AFRICA COAST TO COAST

mozambico - zimbabwe - zambia - namibia

Un'avventura stupenda caratterizzata da incontri con persone stupende. I volti, i sorrisi, i piccoli gesti aprono la porta ad un continente tutto da scoprire. Mama Africa anche per noi è stata accogliente e paziente ... non è mai preparati a tutto...


LE PISTE

Centinaia di chilometri tra insidiosi sabbioni, ghiaia e polverosa terra rossa. Un paradiso per noi motociclisti appassionati di fuoristrada. Qualche caduta non ha mai spento l'entusiasmo, anzi ha stimolato a fare di meglio.



IL PERCORSO

Un coast to coast, dal Mozambico alla Namibia. Dalle grandi e caotiche città alle zone più deserte e disabitate dell'Africa. Panorami stupendi e incontri con animali selvatici in alcuni casi disorientanti dal rombo dei motori. Ancora una volta la natura si è presentata a noi europei nella sua grandezza e forza. Le nostre moto ... spesso minuscole difronte ad elefanti, giraffe e rinoceronti di dimensioni sproporzionate. Sempre e dovunque persone gentili e accoglienti nel capire subito il nostro imbarazzante  disagio in una terra sconosciuta per cultura e tradizioni.

Una piccola nota: non ci è stato permesso attraversare il Botswana, in moto si è troppo vulnerabili di fronte ad una natura troppo "affamata"!

I primi giorni a Mueria nella missione, tra sabbioni e ribaltamenti vari. Poi il viaggio è iniziato verso ovest ...

... in Namibia gli incontri più emozionanti, giraffe ed elefanti stupiti e impietositi dalla nostra piccolezza. Dall'alto al basso le nostre BMW non sono poi così ingombranti come in Europa.



La mission ... mueria

Mueria, situata in una zona rurale di Nacala nel nord del Mozambico.

Nacala è in una delle aree più povere del Mozambico. L’economia locale è basata quasi esclusivamente sull’agricoltura di sussistenza in una zona cronicamente arida dove il raccolto dipende da una buona stagione delle piogge .


In collaborazione con l'associazione Lavoratori Credenti del lodigiano abbiano sostenuto il progetto di Microcredito e Sviluppo rurale.

Il progetto è stato avviato da una volontaria a Gennaio 2011 nella missione di Mueria, situata in una zona rurale della Diocesi di Nacala nel nord del Mozambico.

Nacala è in una delle aree più povere del Mozambico. L’economia locale è basata quasi esclusivamente sull’agricoltura di sussistenza in una zona cronicamente arida dove il raccolto dipende da una buona stagione delle piogge che indicativamente copre il periodo che va da dicembre a marzo.

La pratica agricola prevede la coltivazione, destinata all’autoconsumo, di piccolissimi appezzamenti di terreno a conduzione familiare con scarsissima diversità di coltivo: fagioli, manioca, arachidi.

Il microcredito consiste sostanzialmente nell’erogazione di piccoli prestiti a persone normalmente escluse dai tradizionali circuiti finanziari per i quali non vengono richieste garanzie reali, ma ci si basa sulla conoscenza, stima e fiducia reciproca tra creditore e debitore o anche tra gruppi di debitori che si impegnano insieme in modo solidale.

Il progetto, di durata di 3 anni prolungabile per altri due, prevede, quindi, piccole concessioni di denaro alle famiglie contadine del territorio rurale di Mueria (senza distinzione di sesso, razza, religione o ideologie politiche), per l’avvio o l’ampliamento di attività agricole o artigianali; per un ammontare iniziale di circa 60,00 € annuali.

Ad ogni annualità è previsto, parallelamente al prestito di importo via via crescente, un accompagnamento formativo e l’adempimento di alcuni impegni in materia sanitaria, sociale e alimentare da parte della famiglia.


ALCUNE IMPRESSIONI E VOLTI A MUERIA


LE FOTO DEL VIAGGIO ... SOLO ALCUNE